Nel 2018 sono state promosse decine di petizioni contro l’uso delle plastiche mono-uso o degli imballaggi da importanti associazione come WWF Italia,  Lega Ambiente e Greenpeace Italia e tanti tanti cittadini virtuosi!

Nel corso del 2018 sono state raccolte milioni di firme solo sul portale change.org!

E’possibile unire le forze per promuovere un referendum?

Vediamo alcune petizioni promosse sul portale specializzato change.org!

La petizione internazionale contro la produzione e l’utilizzo di plastiche mono-uso ha raggiunto più di 600.000 adesioni!

La petizione del WWF Italia, per liberare i mari dalla plastica, ha raccolto circa le 600.000 firme!

La petizione, che propone alla grande distribuzione di usare sacchetti di carta riciclabile e non quella plastificata non riciclabile per il pane è già stata firmata da più di 42000 persone!

La petizione “Sicilia Plastic-Free”, che chiede al Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana di limitare l’uso di stoviglie e contenitori di plastica nel territorio regionale, ha raggiunto 33.000 firme!

La petizione di Mare Vivo, che chiede ai vertici delle istituzioni di dare, sin da subito, il buon esempio, introducendo il divieto dell’impiego di prodotti di plastica monouso  nei servizi e negli uffici, è stata firmata da più di 79000 persone!

La petizione attiva dal 2017, che propone la sostituzione degli imballaggi in plastica con quelli biodegradabili, ha raggiunto quasi 10.000 adesioni!

La petizione che chiede la sostituzione delle reti di plastica usate dagli allevatori di cozze nella zona del medio-Adriatico e in particolare sulle coste marchigiane, che stanno soffocando il mare, ha raggiunto 25000 adesioni.

Una petizione simile ma che riguarda le coste dell’Emilia-Romagna è arrivata a 12.000 firme!

La petizione, che vuole abolire l’uso di imballaggi di plastica, ha raggiunto più di 10.000 adesioni!

La petizione sulle microplastiche nei mari ha raggiunto quasi 22.000 firme!

Altre petizioni simili sono attive ( link 1, link 2, link 3, link 4, link 5, link 6, link 7, link 8, link 9, link 10) per un totale di circa 10.000 firme.

Quasi tutte le petizioni sono ancora attive!

 

Più di tre milioni di firme spalmate in almeno 18 petizioni solo su change.org!

 

Sarebbe giunto il momento di sedersi attorno ad un tavolo e scegliere un metodo di raccolta-firme, che unisca le varie associazioni (WWF Italia, Lega Ambiente, Greenpeace, ecc) e i privati cittadini in una proposta unitaria ed incisiva!

Se vuoi sempre essere aggiornato sui problemi legati all’uso delle plastiche, leggi anche altri articoli del blog oppure iscriviti gratuitamente alla newsletter.

Dr Pasquale Cioffi

Share This